<

Il Lago Kenyir

Il Tasik Kenyir è il lago artificiale più esteso del sud-est asiatico, e copre una superficie di 260.000 ettari.

Si tratta anche della più grande diga idroelettrica malese costruita su un bacino roccioso. Quando l'area fu allagata, la maggior parte delle colline rimase al di sopra del livello delle acque e vennero a crearsi così circa 340 isole artificiali.

La foresta pluviale che avvolge la zona regala al lago un incredibile assortimento di piante ed animali.

Possiamo citare felci rare, orchidee esotiche, buceri, elefanti e pantere. Inoltre essa ospita oltre 8.000 specie di fiori, 2.500 specie di alberi e piante, 800 specie di orchidee e 300 specie di funghi.

Si tratta di una zona in cui si rifugiano spesso gli amanti della natura, poiché è avvolta da una lussureggiante foresta pluviale tropicale.

Anche chi pratica pesca da lenza si rifugia in questa zona poiché il lago ospita centinaia di specie di pesci d'acqua dolce, come Baung, Toman, Kelisa, Lampam e Kelah.

Circondata da una vasta giungla tropicale, la zona del lago è una meta molto frequentata per chi pratica pesca da lenza, o la canoa, per le escursioni in barca o il trekking nella giungla, la guida fuori strada e il golf.

Le possibilità di sistemazione vanno da resort a 3 stelle, a chalet sulle isole, resort galleggianti o case galleggianti che offrono pernottamento e pasti.

Una gita in una casa galleggiante alle cascate o alle zone di pesca offre agli amanti della natura la possibilità di avventure esilaranti.

Dal Tasik Kenyir si può arrivare, passando per Tanjung Mentong, anche al Taman Negara.
Guarda la mappa