<

Villaggio Culturale di Sarawak

Noto come il "Museo vivente", il Villaggio Culturale è stato creato per preservare il patrimonio culturale di Sarawak e dargli visibilità. Ubicato a Pantai Damai, Santubong, a soli 32 chilometri dalla capitale dello stato, Kuching, questo è il luogo perfetto per imparare a conoscere la cultura e lo stile di vita locale.

Esteso per 17 acri, il villaggio ospita circa 150 abitanti, che praticano le tradizionali attività quotidiane delle varie tribù di Sarawak, come la lavorazione del sago e la creazione di manufatti. Gli abitanti indossano i costumi tradizionali e si esibiscono in danze per i visitatori.

I residenti del villaggio forniscono informazioni sulle varie culture e sugli stili di vita tradizionali. È possibile vedere copie degli edifici che rappresentano ogni gruppo etnico di rilievo vivente a Sarawak; fra le altre, le longhouse di iban, bidayuh e orang ulu, una tall-house di melanau ed una fattoria cinese.

Il villaggio dispone anche di un teatro, dove è possibile gustare rappresentazioni multiculturali di danza. Oltre a questo, ci sono un ristorante e un negozio di manufatti. Al Villaggio Culturale di Sarawak ci si può anche sposare in stile tradizionale iban, malese, bidayuh o orang ulu.

La longhouse iban ha camere separate poste l'una accanto all'altra che danno tutte su un lungo salone comune, usato per attività di svago come l'intaglio del legno o la creazione di cesti intrecciati.

Gli ospiti sono spesso invitati a partecipare a cerimonie notturne ed a bere un vino di riso piuttosto forte, il tuak, preparato dagli stessi iban. Per i visitatori sono disponibili anche comodi bed and breakfast.
Guarda la mappa