<

Parco Nazionale di Bako

Il primo parco nazionale di Sarawak fu creato nel 1957 e copre solo un'area di 27 chilometri quadrati, ad una distanza di circa 37 chilometri da Kuching. È noto per scenari naturali, habitat, piante ed animali selvatici di straordinaria bellezza.

Fra i tratti distintivi di questo parco possiamo citare le rade nascoste e gli aspri promontori rocciosi con magnifiche scogliere a picco sul Mar Cinese Meridionale.

Spruzzi d'acqua salmastra, e l'azione di onde e vento hanno inoltre scolpito magnifici archi e colonne alla base dei promontori, alcuni dei quali sembrano sollevarsi dalle onde come teste di poderosi serpenti.

Le affascinanti formazioni calcaree sui promontori appaiono rosa a causa delle striature di ferro. Nell'entroterra ci sono cascate che si gettano in pozze d'acqua dolce in una giungla dall'atmosfera tranquilla ed idilliaca.

Bako presenta un'incredibile varietà di specie di piante e tipi di vegetazione, che rappresentano una delle grandi attrattive del parco. A Bako si può vedere quasi ogni tipo di vegetazione presente nel Borneo.

Bako ospita inoltre circa 275 esemplari della rara scimmia proboscidea, che si trova solo nel Borneo. l momenti migliori per poter vedere gli animali nel parco di Bako sono subito dopo l'alba e subito prima del tramonto, quando gli animali sono al massimo dell'attività. Bako è un luogo affascinante per il birdwatching, e qui sono state catalogate oltre 150 specie diverse di uccelli.

L'estesa rete di percorsi di Bako comprende 16 sentieri attraverso la giungla, ciascuno segnalato con un colore diverso e molto differenti tra loro, adatti a chi vuole solo passeggiare o a chi pratica l'escursionismo vero e proprio. I più in forma e avventurosi opteranno per escursioni di giornate intere o campeggi notturni nella giungla, mentre chi preferisce prendersela comoda potrà puntare ad una rilassante camminata nella foresta.
Guarda la mappa