<

Museo di Kota Kayang

Secondo la storia, i 4,84 acri di terreno dove è stato eretto il Museo di Stato, furono donati dal Raja Syed Alwi al fratello minore, Syed Salim bin Syed Muhammad al-Jafri, che era un ministro anziano del Re.

Verso la fine del XIX secolo, Syed Salim vi costruì la propria residenza e rimase qui con la sua famiglia finché la proprietà non fu venduta al Governo statale subito dopo la firma del trattato di Bangkok del 1909. In seguito, l'edificio divenne la residenza ufficiale dei consiglieri di stato britannici. Il primo consigliere britannico, Meadow Frost, e i suoi successori, risedettero nell'edificio fino alla Seconda Guerra Mondiale nel 1941. Dal 1941 al 1943 l'edificio fu preso in possesso dall'amministrazione militare giapponese, mentre dal 1943 al 1945, fu la volta del governo militare thailandese.

Dopo l'indipendenza, l'edificio divenne la residenza ufficiale del Primo Ministro di Perlis. Esso divenne famoso con il nome di Rumah Tetamu (Foresteria) dopo le dimissioni del Primo Ministro Dato' Jaafar Hassan all'inizio degli anni '80. Nel 1991, l'edificio fu demolito per fare posto alla costruzione dell'attuale State Museum, che è strutturalmente identico al vecchio edificio. Al complesso dello State Museum appartiene anche il Kompleks Warisan Negeri (Complesso del patrimonio statele).
Guarda la mappa